Login/registrazione
 

Michele Michelino

Nella mia famiglia la passione per la fotografia è cominciata dal papà Guerrino che già nel lontano 1934 eseguiva servizi fotografici.
 
Negli anni seguenti i miei zii hanno aperto uno dei primi negozi di fotografia della città. Il vederli armeggiare con le Leica, imbobinare i rullini in bianco e nero, sbirciare in camera oscura e restare a bocca aperta nel guardare apparire le immagini su di un foglio di carta, inseguire vortici di foto che si lavavano nella turbolavatrice per poi alla fine asciugarle e smaltarle in un tamburo d'acciaio cromato non ha fatto altro che stimolare la voglia di scattare fotografie.
 
Finalmente nel 1966 il primo lavoro in uno studio fotografico dove con il passare degli anni ho affinato la mia grande passione svolgendo lavori di ritratto e foto industriali. Che difficile era allora basculare le linee quando dovevo fotografare gli esterni degli alberghi!
 
Spronato dal successo dei servizi fotografici ho preso l'importante decisione di iniziare un'attività tutta mia sempre con lo sviluppo e stampa delle foto in Bianco e Nero nel mio laboratorio. Eravamo in quattro nella camera oscura dove perennemente stampavamo in Bianco e Nero con gli ingranditori DURST usando anche la carta in rotolo per le gigantografie.
In quegli anni la regina delle macchine fotografiche era la biottica Rolleiflex (praticamente indistruttibile) sostituita poi dall'Hasselblad.
 
Oggi la mia famiglia si dedica a questo meraviglioso lavoro che è apprezzato dai numerosi clienti che si servono della nostra esperienza per ottenere il meglio dalle loro fotografie.
 
Reportage e ritratti:


Paesaggi:

A lavoro:

Uno dei nostri primi servizi fotografici eseguito nel 1934.